SMT e NERVURE

Gli sport invernali e i college americani, lo streetwear e gli eccessi newyorkesi anni Settanta:
sono molteplici le ispirazioni che convergono nella collezione  Pre Spring 2018  del brand Nervure, nato dalla creatività di Andrea Biasini e dall’expertise di SMT, azienda celebre per l’eccellenza nella produzione di maglieria.
Il giovane designer ha scelto di dedicarsi alla maglieria dopo varie esperienze nel mondo dei filati e Nervure rappresenta la materializzazione di un percorso creativo e stilistico che guarda a un prodotto di lusso sperimentale 100% Made in Italy.
 Il nome stesso del brand, fondato nel 2017, racconta una storia di dinamicità ed esplicita l’affascinante intrecciarsi del filato in maglia.
“Ho studiato Architettura, per dare vita a un percorso tradizionale come avrebbe voluto la mia famiglia, coltivando però allo stesso tempo una grande passione per la moda. Ai grandi progetti architettonici ho sempre preferito il disegno del singolo oggetto, ripetibile e producibile in serie, per cui ho proseguito il mio percorso in uno studio di arredamento di Milano, lo Studio Monti, dove ho potuto mettermi alla prova con vari brand di arredamento – racconta lo stilista – Qui ho potuto appassionarmi a tessuti pregiati, la cui composizione conteneva filati nobili ottenuti con il vello di yak, cachemire, vicuña. Fondendo queste competenze con la mia tradizione famigliare legata alla maglieria e con la passione per la moda ho deciso di creare il mio brand, inizialmente autoprodotto. Il mio primo esperimento, una capsule collection di 10 maglie, è piaciuta a Riccardo Grassi, che ha saputo scoprire e valorizzare le mie capacità, spronare il mio talento e permettermi di vedere la mia collezione in 30 tra le più importanti boutique al mondo”. Ne sono seguite varie esperienze, sempre focalizzate sulla maglieria.
Il secondo incontro-svolta nella vita di Andrea Biasini è con Stefano Casini, titolare dell’azienda SMT. Continua lo stilista: “Incontrarlo mi ha permesso di dare vita al mio progetto attuale Nervure in cui voglio proporre un concetto di armatura contemporanea, la cui immagine forte si accompagna alla morbidezza avvolgente dei filati preziosi. Con SMT sono riuscito a lavorare sulla tridimensionalità dei miei capi, giocando con punti capaci di rendere un effetto che architettonicamente definirei ‘bugnato’, double di cachemire, tessuti a effetto spugna ove la scritta logo ispirata allo sci si legge in due versi diversamente”.
La collezione Pre Spring 2018 Nervure – già distribuita a livello internazionale – gioca con i volumi, le sovrapposizioni e i contrasti dei materiali usati: il cashmere e la seta dialogano con i filati tecnici, per capi al tempo stesso cocoon e performanti, capaci di valorizzare corpi modellati dal fitness e dallo sport, altra passione dello stilista accanto alla moda. La costa inglese si sublima in volumi tridimensionali e in giochi di trasparenze tra pieni e vuoti, accostati a gonne/accessorio in pelle estremamente fascianti che guardano ai dettagli delle tute sportive e delle divise dei giocatori di football nel replicarne i piping laterali a contrasto, ma anche alle forme delle classiche borse estive “a secchiello” grazie ai lunghi fiocchi di chiusura.
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.